03 lug 2022 17:27:35
Menù
 
 

Calendario
 
LUGLIO 2022
d l m m g v s
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            

 

 

» News » Si č tenuto il 10 dicembre 2006 a Lamezia Terme

N E W S: Si č tenuto il 10 dicembre 2006 a Lamezia Terme

AGESCI , MASCI E CENTRO STUDI LEMBO RIFLETTONO ASSIEME SU
“LOTTARE PER RESTARE, RESTARE PER COSTRUIRE” ….trent’anni dopo !

Si  è tenuto il 10 dicembre 2006 a  Lamezia Terme il Convegno “La Branca RS calabrese tra memoria e futuro a 30 anni dalla Route Regionale R/S -Lottare per Restare, Restare per Costruire- occasione, si per ricordare la ricorrenza del trentesimo anniversario di un evento che ha rappresentato per lo scoutismo calabrese un grosso salto in avanti, una sorta di pietra miliare che ha rilanciato il modo di fare scoutismo  proprio in un momento in cui le due associazioni allora esistenti (ASCI ed AGI) si erano appena fuse nell’AGESCI. La presenza di Riccardo della Rocca ci ha aiutato a disegnare lo scenario sociale  e giovanile di quegli anni che porto a quel “Costruiamo il nostro tempo” motto della Route nazionale del 1975 a La Mandria. Gianni Pensabene e Don Pasquale Luzzo ci hanno condotto per mano dentro l’esperienza della Route calabrese dell’anno dopo, individuando le scelte e le sfide educative racchiuse in quel motto che ancor oggi risuona quanto mai attuale.

Un confronto tra tre RS del 1976 e tre RS di oggi ha suscitato un interessante faccia faccia tra due generazioni di ventenni su temi che erano stati oggetto delle riflessioni della Route e che essendo attualissimi interpellano ancora oggi i giovani del presente. Chiara Sapigni (presidente Agesci) nel pomeriggio ha raccolto le domande, le questioni poste durante la mattinata e le ha sintetizzate all’interno di una lettura delle sfide educative di oggi per ragazzi e ragazze in età R/S.

Non è mancato qualche momento di animazione in cui si è intonata la canzone della Route, e l’ascolto della poesia sul dramma dell’emigrazione “Lu trenu di lu suli” del poeta siciliano Buttitta, che era stata oggetto nel 1976 di riflessioni a riguardo, con tanto di accompagnamento musicale con chitarre tradizionali calabresi e immagini in bianco e nero di storie ordinarie di emigranti, che nel contempo scorrevano sul muro.

La partecipazione è stata appassionata e motivo di gioia anche per l’incontro tra persone che non si incontravano da anni, condivisa nel pranzo e nella celebrazione eucaristica presieduta da Don Pasquale

 Scrivi a  : centrostudi@scoutlembo.it

Leggi tutto... Postato da root. (voti: 929| Commenti: 0 | Visite: 1235) Commenta - Vota


 

Login
 

Username:

Password:



Inserisci il codice:


Registrati gratuitamente
Password dimenticata?


 

Links
 
 

Cerca
 
Cerca:

Motore:


 

Contatore